Home

Un sito per tutti

Con “Un sito per tutti” Cesvot intende promuovere la comunicazione digitale e la presenza sul web degli enti del terzo settore della Toscana. Il servizio offre a 40 enti del terzo settore la possibilità di realizzare gratuitamente un sito web. Oggi, infatti, disporre di un sito web è sempre più una necessità, anche alla luce delle nuove normative che prevedono, ad esempio, l’obbligo di pubblicazione su internet di molti documenti relativi all’attività degli enti non profit.

COME FUNZIONA
Gli enti selezionati avranno l’opportunità di progettare e attivare gratuitamente il proprio sito web grazie al supporto di un esperto. Ogni ente dovrà indicare nella richiesta di partecipazione il nome di un referente che seguirà le fasi di realizzazione del sito e si occuperà del suo aggiornamento. A tal scopo la persona indicata dovrà obbligatoriamente partecipare ad un incontro di orientamento all’uso di WordPress, la piattaforma con la quale verrà realizzato il sito.

Nella fase di progettazione sarà possibile scegliere tra 10 diversi template base, i cui testi, immagini e colori verranno personalizzati. Il sito realizzato sarà semplice, fruibile e compatibile con la navigazione via smartphone e sarà possibile gestire e aggiornare i contenuti in totale autonomia. Su ogni sito sarà inserito il logo Cesvot con la dicitura “realizzato in collaborazione con Cesvot”.

L’ente dovrà farsi carico dei soli costi di hosting (circa 25 euro + iva l’anno) e, dopo quattro anni dall’attivazione del sito, del costo di licenza del plugin Elementor (49 dollari l’anno). Per i primi tre anni, infatti, il costo del plugin è a carico di Cesvot.

A CHI  È  RIVOLTO
Il servizio è rivolto a 40 enti del terzo settore, con volontari e sede in Toscana, iscritti ai registri regionali del volontariato, della promozione sociale, della cooperazione sociale e all’anagrafe delle onlus.

MODALITÀ DI SELEZIONE DELLE RICHIESTE
Vista la disponibilità limitata del sevizio, le domande di partecipazione saranno selezionate tenendo conto innanzitutto dell’ordine di arrivo delle richieste e avranno la precedenza gli enti del terzo settore che non hanno un sito web e che non hanno mai usufruito del servizio Cesvot.

Inoltre, per beneficiare del servizio gli enti selezionati si dovranno impegnare a:

  • stipulare un contratto di hosting almeno triennale (con operatore a propria scelta);
  • indicare un referente che avrà l’obbligo di seguire la realizzazione del sito e partecipare all’incontro di orientamento;
  • scegliere uno dei 10 template proposti.

L'edizione 2020 è scaduta mercoledì 8 luglio. La prossima edizione è in programma per il 2021.

Call-to-action MyCesvot: 
Call to Action - My Cesvot: 
×