Home
Firenze

Nell’ambito del Festival dell’Economia Civile, venerdì 15 novembre, presso il Teatro Dante di Campi Bisenzio, la Delegazione Cesvot di Firenze organizza una tavola rotonda dal titolo "Volontariato per i beni culturali e riforma del terzo settore. Stato dell’arte e nuove sfide".

Scopo dell'incontro è quello di offrire una mappatura del "volontariato per l'arte" in Toscana alla luce dei dati emersi dal recente studio pubblicato da Cesvot nel volume “Il ruolo dei volontari per la valorizzazione del patrimonio culturale” e una lettura aggiornata delle opportunità di collaborazione tra le istituzioni culturali e gli enti del terzo settore anche alla luce della Riforma del terzo settore. A questo proposito un focus sarà dedicato all'esperienza della Magna Charta del volontariato per i beni culturali promossa da Cesvot, Regione Toscana e Fondazione PromoPa che rappresenta la prima guida in Italia per le associazioni di volontariato che operano nell'ambito dei beni culturali.

L'incontro si aprirà alle 15.30 con i saluti di Monica Roso, assessora alle politiche culturali del Comune di Campi Bisenzio e Marco Esposito, presidente della Delegazione Cesvot di Firenze. Seguirà la tavola rotonda "I volontari per la valorizzazione del patrimonio culturale. Lo scenario in Toscana e l’esperienza della Magna Charta".

Partecipano tra gli altri, Elena Pianea, dirigente Consiglio regionale della Toscana; Francesca Velani, vicepresidente Promo P.A. Fondazione; Giacomo Baldini, direttore del Museo Archeologico “Ranuccio Bianchi Bandinelli” di Colle di Val d’Elsa. Previsti anche gli interventi di rappresentanti del Gruppo Archeologico Colligiano (Colle Val d’Elsa), Amici del Museo di Impruneta e San Casciano Val di Pesa “Marcello Possenti” e Associazione Taralluzzi (Firenze). Modera la discussione Leonardo Giovanni Terreni, componente Consiglio Direttivo Cesvot.

Leggi il comunicato stampa.

(Nella foto: Volontari del nucleo di protezione civile di Legambiente Pisa, L'Aquila 2009).

 

 

Call-to-action MyCesvot: 
×