Home

Fundraising e Crowdfunding

Le raccolte fondi rappresentano un'attività di vitale importanza per ogni associazione. Cesvot organizza periodicamente corsi e seminari formativi sul tema e offre un servizio gratuito di consulenza per supportare le associazioni di volontariato toscane che intendano realizzare campagne di fundraising e crowdfunding.

Cosa sapere per avviare una (buona) raccolta fondi

Per Henry Rosso, fondatore di una delle più importanti scuole di fundraising americane, il fundraising non è la scienza della raccolta dei fondi ma è la scienza della sostenibilità finanziaria di una causa sociale. La donazione è il frutto di uno scambio volontario tra soggetti che condividono un medesimo obiettivo, che giunge al termine di una attività di progettazione strategica, non improvvisata, che coinvolge tutta l’organizzazione e non solo una sua funzione o un suo organismo. 

Il fundraising va inteso come processo di sviluppo dei fondi, che parte dalla trasformazione di idee in progetti concreti e arriva al coinvolgimento dell’ambiente che ci circonda. Punto di forza di un’associazione è la capacità di coinvolgere la propria comunità locale e rendere conto dell’impiego del denaro donato.

Ecco quattro punti che è necessario definire per avviare un buon progetto di fundraising:

  1. i progetti da finanziare e gli obiettivi di raccolta fondi da raggiungere (tenendo conto delle risorse economiche ed umane a disposizione);
  2. i target ideali (in termini di donatori, persone fisiche ed imprese);
  3. la ‘buona causa’ da comunicare;
  4.  i mezzi e metodi di comunicazione da utilizzare.

Tra le modalità e gli strumenti attraverso cui è possibile lanciare una campagna di raccolta fondi, segnaliamo il crowdfunding (letteralmente “finanziamento dalla folla”). Si tratta di una modalità di raccolta fondi che si svolge attraverso specifiche piattaforme online ed è aperta anche alle organizzazioni di volontariato, almeno nelle forme "donation based" (il crowdfunding per semplici donazioni) e "reward based" (il crowdfunding con ricompense). 
Il crowdfunding, come ormai tutte le forme di raccolta fondi, non si esaurisce semplicemente nel finanziamento del progetto ma promuove il coinvolgimento e la partecipazione alla "causa sociale" da parte di donatori e sostenitori. 
Una strategia, quindi, da integrare con altre modalità tradizionali di fundraising, così da potenziare le capacità dell'associazione di raccogliere fondi su progetti innovativi, promuovere campagne partecipative, ampliare la capacità di coinvolgimento di nuovi sostenitori. 

 

Call to Action - My Cesvot: 
×