Home

Istanza per acquisire la personalità giuridica

Domanda: 

Dove si inoltra l'istanza per richiedere la personalità giuridica? Quali documenti si devono allegare all'istanza?

Risposta: 

Presso le Prefetture-UTG (Uffici Territoriali del Governo), le associazioni, fondazioni e altre istituzioni di carattere privato, operanti in ambito nazionale (o le cui finalità statutarie interessano il territorio di più regioni) e/o in settori di competenza statale, acquistano la personalità giuridica mediante il riconoscimento determinato dall'iscrizione nel Registro Prefettizio. Il Prefetto provvede anche alla cancellazione degli enti dal Registro delle Persone Giuridiche, su comunicazione del Presidente del Tribunale, al termine della procedura di liquidazione.

Il riconoscimento delle persone giuridiche private che operano invece nelle materie attribuite alla competenza delle regioni (ad esempio: assistenza) e le cui finalità statutarie si esauriscono nell'ambito di una sola regione, è determinato dall'iscrizione nel Registro delle persone giuridiche istituito presso la stessa Regione.

Le associazioni e le fondazioni costituite all' estero, devono iscriversi nel registro delle persone giuridiche qualora tali enti abbiano in Italia la sede dell'amministrazione o l'oggetto principale della loro attività, ai sensi dell'art. 25 della Legge 31 maggio 1995, n. 218.

REGISTRO PREFETTIZIO

La domanda per il riconoscimento della personalità giuridica, unitamente alla documentazione richiesta, deve essere presentata o inviata – dal rappresentante legale dell’ente - alla Prefettura UTG della Provincia in cui l'ente ha sede.

La documentazione richiesta da allegare all’istanza è la seguente:     

  • domanda in bollo (fatte salve le esenzioni di legge per le Onlus e OdV);
  • due copie, di cui una autentica, dell' Atto costitutivo e dello Statuto , redatti per atto pubblico;
  • una relazione illustrativa sull'attività svolta e/o su quella che si intenderà svolgere, debitamente sottoscritta dal legale rappresentante;
  • una relazione sulla situazione economico-finanziaria dell'ente, sottoscritta dal legale rappresentante, corredata da una perizia giurata di parte qualora l'ente sia in possesso di beni immobili, nonché da una certificazione bancaria comprovante l'esistenza, in capo all'ente stesso, di un patrimonio mobiliare;
  • copia dei bilanci preventivi e dei conti consuntivi approvati nell'ultimo triennio o nel periodo intercorrente tra la costituzione e la richiesta di riconoscimento;
  • elenco dei componenti gli organi direttivi dell'ente ed indicazione del numero dei soci (nel caso si tratti di associazione), sottoscritto dal legale rappresentante, con dati anagrafici e relativi codici fiscali;
  • dichiarazione bancaria attestante la liquidità patrimoniale dell'ente intestata all'ente riconoscendo;
  • nel caso di persone giuridiche che intendano classificarsi quali Onlus, occorrerà allegare copia dell’istanza di iscrizione all’anagrafe delle Onlus con il protocollo di deposito, corredata dal codice fiscale dell’ente.

REGISTRO REGIONALE

La domanda per il riconoscimento della personalità giuridica, unitamente alla documentazione richiesta, deve essere sottoscritta dal rappresentante legale dell’ente ed indirizzata al Presidente della Giunta regionale.

La documentazione richiesta da allegare all’istanza (in bollo, salvo esenzioni per Onlus ed OdV) è la seguente:     

  • una copia autentica, in bollo, salvo le esenzioni di legge, dell'atto costitutivo e dello statuto, redatti per atto pubblico;
  • una copia conforme del verbale con cui l’organo competente (per l'associazione: l'assemblea straordinaria) delibera di chiedere il riconoscimento giuridico e conferisce al Presidente mandato per lo svolgimento delle pratiche necessarie;
  • una copia della scheda riassuntiva della situazione patrimoniale e finanziaria, recante l’esatta consistenza del fondo di dotazione e del fondo di gestione, sottoscritta dal Presidente, corredata da una certificazione specifica;
  • una copia di circostanziata relazione sull'attività che, in concreto, l'ente intende realizzare per il perseguimento degli scopi istituzionali, sottoscritta dal legale rappresentante;
  • una copia dell'elenco nominativo dei componenti gli organi direttivi, con indicazione del codice fiscale e della carica di ciascuno, unitamente al relativo verbale di nomina;
  • una copia dei bilanci approvati nell'ultimo triennio e una copia del bilancio previsionale;
  • una marca da bollo da apporre al provvedimento di riconoscimento, salvo le esenzioni di legge;
  • una copia dell'attestazione relativa all'avvenuta iscrizione all'anagrafe unica delle Onlus oppure apposita autocertificazione attestante l’iscrizione nel Registro Regionale del Volontariato.
×