Home

Accademia del cittadino, per una sanità più sicura e partecipata

Giovedì 19 Ottobre 2017

"Coinvolgere il cittadino, coinvolgere le comunità per decisioni di salute condivise e consapevoli", questo il titolo dell'incontro che si terrà il 25 ottobre a Firenze al Complesso di Sant'Apollonia (Via San Gallo, 25).

Si tratta di una giornata aperta a cittadini, rappresentanti di associazioni di pazienti, operatori dei servizi sanitari. L'incontro nasce all'interno del progetto "Accademia del cittadino".

L’Accademia del cittadino nasce nel 2009 con la finalità di formare ai temi della salute e della sanità i rappresentanti di associazioni di cittadini e pazienti. Il progetto, giunto alla sua terza edizione, è un’iniziativa della Regione Toscana in collaborazione con PartecipaSalute - Irccs Mario Negri, Ars Toscana, Gart, Forum Permanente dei Cittadini, Formas. 

La Regione Toscana promuove l’iniziativa tramite il Centro Gestione Rischio Clinico e Sicurezza dei Pazienti ed il Settore Qualità dei servizi e reti cliniche della Direzione Diritti di Cittadinanza e coesione sociale. Gli obiettivi del progetto sono lo sviluppo della rete dei cittadini capaci di interloquire a livello regionale e locale per contribuire in modo tangibile al miglioramento della qualità e sicurezza dei servizi sanitari.

All'evento hanno confermato la loro presenza Susan Sheridan, fondatrice del programma "Patients for Patient Safety" dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e Paola Mosconi, responsabile del progetto "PartecipaSalute" dell'Irccs Mario Negri che porteranno la loro pluriennale esperienza di coinvolgimento di cittadini e pazienti in sanità.

La partecipazione è gratuita ma è richiesta l'iscrizione online a questo link. In allegato il programma completo della giornata. 

L'iniziativa rappresenta un incontro preliminare all'avvio della terza edizione del corso "Formarsi per poter praticare il diritto alla sicurezza delle cure" che l'Accademia del Cittadino promuove tra novembre 2017 e febbraio 2018. Il corso si articola in tre moduli di due giorni, che si solgeranno a Montecatini Terme, e un convegno finale che si terrà a Firenze (vedi programma allegato).

Per partecipare al corso è necessario compilare la domanda di iscrizione online a questo link e inviare il curriculum vitae a rischio.clinico@regione.toscana.it entro il 31 ottobre 2017.

I candidati selezionati per la partecipazione riceveranno una notifica per e-mail dell’ammissione al corso.

A ciascun partecipante verranno riconosciuti il vitto e l’alloggio presso le sedi del corso.

La partecipazione è gratuita e aperta alle associazioni interessate. Al corso verranno, infatti, ammessi 30 rappresentanti di associazioni di cittadini e pazienti della Toscana.

 

×