Home

Ricordate questa immagine? Era il 2009, l’anno del terremoto all’Aquila. Il sisma, oltre a case ed edifici, danneggiò - secondo Fai - il 48% dei beni culturali della città. Proprio in quell’occasione centinaia di opere furono messe in sicurezza dai volontari di Legambiente specializzati nella salvaguardia dei beni culturali mobili in situazioni di emergenza.

Un’esperienza pilota che oggi si sta sempre più consolidando grazie a corsi di formazione come quello che Legambiente Toscana, con il sostegno di Cesvot e in collaborazione con Legambiente EtaBeta di Arezzo, Legambiente Sesto Fiorentino e Gruppo Archeologico Vecchianese, organizza ad Arezzo, Campi Bisenzio e Sesto Fiorentino dal 16 maggio all’8 giugno.

Quattro giornate per imparare leggi, tecniche e metodologie e quanto deve sapere un buon volontario di protezione civile per beni culturali.

La partecipazione è gratuita e aperta fino ad un massimo di 20 iscritti. Per iscriversi basta inviare la scheda che trovate qui a volontariato@legambientetoscana.it o al fax 055 6811620.

Sezione: 
×